Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

logotype
image1 image2 image3 image3

Laboratori di potenziamento cognitivo

Laboratorio  di Attività didattica:
si basa su tecniche cognitive volte incrementare
abilità come la memoria, l’attenzione, la concentrazione, l’uso di strutture logiche. Il lavoro di gruppo ha avuto l’obiettivo di stimolare gli ospiti all’esposizione e alla rielaborazione nonché al potenziamento dell’abilità critica.
L’uso dei giornali, specie dei quotidiani e della rivista mensile “Focus”,  è volto soprattutto a trasmettere il ruolo e l’importanza della dimensione storico-contemporanea in un sistema conoscitivo che, purtroppo, nelle patologie che affliggono gli ospiti della struttura, spesso, troppo spesso viene perso. L’attualizzazione di alcuni eventi, con le cause e le conseguenze degli stessi è stata una strategia didattica proficua per riportare alla realtà chi spesso la fugge.
E’ stata privilegiata l’analisi, l’interpretazione dei grandi nodi concettuali della nostra realtà, affinché fosse chiaro che esistono delle connessioni che muovono, e nel passato hanno mosso, le fila dell’umanità in una concezione storica fatta di continuità e non di spaccature.
Da qualche mese l’attività è stata incrementata affinché gli ospiti possano sempre più riappropriarsi del loro presente in una corretta dimensione spazio-temporale con la realizzazione di un giornalino della C.T.A. che consente di esprimere, mediante l’uso della scrittura, i propri pensieri con poesie, temi e riflessioni personali.

Laboratorio di Scrittura creativa:
Il laboratorio si pone come strumento per consentire di liberare la propria espressione di sé, diventando un ponte relazionale, che coinvolge più soggettività che nel qui ed ora del laboratorio, stabiliscono un contatto.
L’attuarsi della dimensione gruppale permette esperienze di condivisione, confronto e dialogo con il proprio mondo esperenziale e con “l’altro”. La tecnica attiva a cui viene data risalto, è la parola scritta, come mezzo di comunicazione e di condivisione di stati d’animo. Il laboratorio prevede lo svolgimento di un programma fatto di giochi psicologici che servono da idee stimolo dalle quali si snodano narrazioni personali nonché la percezione che si ha del mondo e dell’altro. La scrittura creativa permette quindi di:

  • Sviluppare la fiducia in se stessi
  • Sviluppare la consapevolezza di sé
  • Ridurre l’ansia
  • Aumentare l’autostima
  • Sviluppare la percezione e l’osservazione

Laboratorio della memoria:
Si propone di stimolare le capacità di memoria a breve
e lungo termine liberando i propri ricordi che sono espressione di sé e migliorando la consapevolezza e l’orientamento rispetto alla realtà. La dimensione gruppale permette la condivisione e il confronto di esperienze, emozioni, ricordi divenendo anche occasione per trovare possibili strategie e soluzioni. La tecnica utilizzata è la parola scritta e orale, come mezzo di comunicazione e di condivisione di stati d’animo. Il laboratorio è rivolto ad un gruppo semiaperto di ospiti e prevede lo svolgimento di un programma che include dei giochi volti a stimolare la memoria e la capacità di concentrazione.
È un laboratorio che consente di:

  • Potenziare le abilità di memoria
  • Assumere il ruolo tradizionale del “narratore” e “custode” dei ricordi
  • Sviluppare la fiducia in se stessi
  • Sviluppare la consapevolezza di sé
  • Ridurre l’ansia
  • Promuovere l’autostima
  • Sviluppare la percezione e l’osservazione
  • Trovare strategie di Problem Solving
2018  Salus | comunità terapeutica assistita  P. Iva 01885360816 © studio P&G